31 marzo 2013

Video Pasquale

Auguri a tutti di Buona Pasqua!



Condividi su Facebook

29 marzo 2013

Majori d'inverno

Più di 200 persone sono rimaste bloccate sopra due lastre di ghiaccio che si sono staccate nel golfo di Riga. Stavano pescando allegramente (la pesca sul ghiaccio è un’attività molto popolare in Lettonia e in tutto il baltico) quando il ghiaccio si è rotto ed un primo gruppetto di persone (una quarantina) è andato verso il largo. Poco dopo c'è stata una seconda frattura e sono salpati anche gli altri 180 che, per quando se ne sono accorti, nonostante la lentezza del loro scivolamento, era omai troppo tardi per saltare al sicuro.

I mezzi di soccorso, nonostante il maltempo, sono comunque riusciti a portare in salvo tutti i malcapitati.

Questa notizia mi ha incuriosito per via della località lettone in cui è successo il fatto, ossia la spiaggia di Majori dove, come testimonia la foto seguente, ho avuto il piacere di andare un paio di anni fa.

Fonte: Balticanews





Ne parla anche YOUREPORTER.IT






Condividi su Facebook

28 marzo 2013

Ponte Montecosaro

I lavori per la costruzione del nuovo ponte sul fiume chienti sono in via di completamento e tra poco sarà finalmente ultimato. Lo dice questo articolo di "Cronache Maceratesi" che ho appena finito di leggere.

Anche se durante l'inverno, con il fallimento della ditta appaltartice e il relativo stop dei lavori, ci siamo andati molto vicini, per questa volta non dovremo chiamare gabibbi per mostrare l'ennesima incompiuta. Ogni tanto qualcosa funziona.


26 marzo 2013

Senza capelli ma con iPad

Video girato in un negozio di elettronica (russo). Cosa non si fa per avere un iPad gratis!

25 marzo 2013

24 marzo 2013

40 milioni di tonnellate di neve

Ho usato il traduttore di google ma non ho perso tempo a metterlo in italiano corretto, tanto si capisce quasi tutto. La notizia più rilevante è che si tratta della nevicata più importante degli ultimi 100 anni e che sono caduti in un solo giorno ben 50 centimentri di neve quando la media mensile di questo periodo è di 47.

Fonte: LENTA.RU

Dopo una forte nevicata, che ha iniziato a Kiev il Venerdì e alcuni versi solo da Domenica mattina, la capitale dell'Ucraina, Kiev suo interno, è diventata una "città assediata". Queste associazioni rafforza e veicoli militari introdotte a Kiev per spalare la neve. Sia l'aeroporto di Kiev - Borispol e Juliani - a partire dal Sabato sera non promulgato spediti in volo, vie della città si trasformò in accumuli di neve, solidi, e sui giovani discesa di S. Andrea ha iniziato lo snowboard. Nella notte dal Venerdì al Sabato, decine di persone hanno trascorso la notte nelle loro auto bloccate in mezzo alla neve, migliaia stava in molti chilometri di ingorghi. Il presidente dell'Ucraina è entrato in uno stato di emergenza, e meteorologi hanno registrato che un giorno nella capitale è sceso 50 millimetri ad un tasso mensile di 47 millimetri. Questo è il più nevicata a Kiev negli ultimi cento anni.