30 settembre 2012

Tutta la verità sull'iPhone5

Girando su Youtube, mi sono imbattuto su questo divertentissimo filmato che nonostante sia infarcito di cazzate, contiene anche delle grosse verità. 

Mi fa morire sopratutto quando dice che hanno visto l'iPhone5 sul sito cinese e l'hanno fatto uguale.


28 settembre 2012

Autunno, iniziano i corsi

E' autunno ed oltre che cadere le foglie, c'è anche un'altra ricorrenza, l'inizio dei corsi.

Come tutti gli anni, in questo perido le città vengono tappezzate di manifesti dei corsi più svariati, dai classici linguistici alle danze caraibiche, passando per cucina e giardinaggio. Di tutto, insomma.

Per quanto mi riguarda, la mia "scuola" di riferimenti è l’Associazione C.S.A. “Centro Studi Associati”, nata da una scissione della ben più famosa Indialogo, ora un po' in declino.

I miei programmi per l'inverno sono, il classico corso di inglese, con un interessamente per il russo, anche se, quattro sere a settimana sono impegnative. Se saranno attivati, almeno per il primo quadrimestre me li faccio tutti e due.

26 settembre 2012

Stoccolma è online su SIM1

Ho appena aggiornato il mio sito con la recente vacanza svedese: Stoccolma 16-20 giugno 2012

Clicca su "SIM1" per accedere








25 settembre 2012

Photoshoppata architettonica

Avevo fatto due foto del Palazzo Reale svedese perché, non avendo il grandangolo, tutto in una non ci entrava ma con l'aiuto di Photoshop è stato un gioco da ragazzi unire i due scatti.

Se vi serve qualche modifica, miglioramenti estetici o fotomontaggi non esitate a contattarmi (vi faccio un preventivo).



23 settembre 2012

Questa è l'ultima

A meno di stravolgimenti climatici, difficilmete ci sarà un'altra giornata di mare per il 2012 e ieri, visto il sole mi sono svegliato prestissimo per andare in canoa. 

Giornata meravigliosa, tanto sole, temperatura più che gradevole ma appena arrivo a vedere il mare noto una forte corrente e sopratutto un forte vento scirocco. Sono stato almeno 30 minuti a pensare su cosa fare. Il vento c'era ma il mare era piatto, solo un po di corrente che non mi avrebbe dato molto fastidio. 

Mentre pensavo sul da farsi, ogni tanto rafficava e questo mi ha convinto definitivamente a restarmene a terra. Mi sono visto un paio di partite di beach volley di un torneo dei vigili del fuoco e letto tutta la gazzetta dello sport per poi farmi un giro in piazza, al mercato.

Nel pomeriggio però, sono tornato sul luogo del delitto e nonostante il vento, mi sono fatto dare un lettino e mi sono messo a prendere il sole (al riparo dall'aria).





20 settembre 2012

Tutti a bordo


18 settembre 2012

Renata la furba

Dopo lo scandalo Fiorito, di cui tutti avrete sentito parlare, la Polverini ha cercato di mettere qualche toppa e di passare per pulita, urlando ai quattro venti frasi ade effetto del tipo "siamo come la nave Concordia. Ci siamo sfracellati su uno scoglio. E per fortuna non ci sono ancora morti" oppure, facendo riferimento alla sua vicenda personale "questo malcostume è come un cancro che va estirpato" o anche "io non mi voglio vergognare di uscire di casa".

La Polverini si presenta in aula, con una candida veste bianca e sferza tutti minacciando di dimettersi e grida: "Sono disgustata, non voglio passare per la presidente di una Regione che viene descritta come il simbolo della politica da ostriche e champagne". Annuncia poi dei tagli per 20 milioni di euro per fare bella figura e non si rende conto di quanto sono ridicoli. Fanno i tagli, anzi no, dicono di fare i tagli solo quando sono colti con le mani nel sacco mentre prima hanno fatto quello che cazzo gli pareva con i nostri soldi.

E' usccesso la stessa cosa con il caso Lusi, quando qualcuno aveva sussurrato di voler proporre di rinunciare ai 180 milioni di finanziamento in scadenza a breve e nessun sa più come sia andata a finire. Mi sembra che abbiano preso la metà ma non ne sono certo. Se si tolgono soldi da una parte, sicuramente se li prenderanno da un'altra.

Tornando alla Polverini, che vuole passare per la moralizzatrice di turno, ricordavo di aver letto qualcosa e sono andato a cercarmelo. Ebbene, questa paladina della buona politica, poco prima della fine dello scorso anno, ha fatto una bella mandrakata (come dicono a Roma) facendo votare in nottunra (alle 2:15) un emendamento alla finanziaria regionale che non solo non tagliava i vitalizi ai suoi consiglieri ma li estendeva anche a 14 assessori che prima non ne avevano diritto, garantendo loro la possibilità di andare in pensione a 50 anni! Questo scherzetto costerà ai cittadini del Lazio la bellezza di un milione all'anno.

La furbissima Renata, non ha fatto solo questo, di clamoroso. Tramite un bando di concorso, pubblicato in Gazzetta ufficiale il 13 aprile scorso, sono stati riaperti i termini per la presentazione di candidature per far parte di un elenco di idonei alle poltrone dirigenziali della sanità. C'è un piccolo particolare però.. esisteva già una lista, vecchia solo di due anni, con ben 727 nominativi di tutto rispetto.

La commissione di esperti, chiamata a valutare le candidature, verrà nominata dalla governatrice del Lazio con un apposito nuovo decreto. Nuova commissione, nuove valutazioni e quindi nuove spese per le casse regionali.

C'è da chiedersi allora chi sarà il fortunato che potrà godere di un'inaspettata quanto insolita riapertura dell'elenco degli idonei. Nel frattempo inizia a serpeggiare il malcontento tra i vecchi iscritti mentre, tra i nuovi candidati, c'è già chi sta brindando. E c'è anche chi dice che tutta l'operazione abbia avuto come unico scopo quello di imbarcare un super passeggero. Ma sono le solite malelingue.





Fonti: 
- Il Messaggero
- Italia Oggi
- PD Lainate
- Affari Italiani

17 settembre 2012

Completato Porto

L'avevo già messo in linea qualche tempo fa ed ora l'ho completato con le didascalie a tutte le 192 foto inserite. Parlo della vacanza di Porto, descritta nel mio sito (www.sim1.it)




16 settembre 2012

Bimba azzannata da husky

Quando leggo queste notizie, penso sempre a tutti gli animalisti estremisti, quelli che prima di tutto viene il loro cane e poi il resto del mondo, quelli che il cane è il padrone di casa, che sale in macchina e vuole il posto davanti, che caga per strada e nessuno pulisce e sopratutto per quelli che si fanno leccare ovunque o peggio ancora ci fanno giocare i bambini. 

Speriamo che per capire la differenza tra esseri umani ed animali non serva che qualche bestia vi si mangi un figlio.


14 settembre 2012

Fika

Leggo e pubblico il post dal mio facebook, giuntomi da "Visit Sweden" che mi fa sapere che oggi è Fika Friday. 

Non ho capito se sia semplicemente una esclamazione di gioia "Fika, è venerdì!" oppure se abbia un significato diverso. Dovrei sentire qualche svedese o persona che conosce la loro lingua.


13 settembre 2012

Il casco con gli stop

Adesso abbiamo anche il casco con gli stop e gli indicatori di direzione, ci mancava solo questo! 

Scherzi a parte, credo che l'idea lanciata dalla non meglio precisata Quirky sia un grosso passo avanti in materia di sicurezza stradela. Basti pensare che fino ad una decina di anni fa, nessun aveva gli stop e gli indicatori di direzione, rispettivamente nel lunotto posteriore e sugli specchietti retrovisori, mentre adesso ce l'hanno tutte le auto. Qualcosa vorrà dire.

Signal, questo è il nome del prodotto, per il momento è solo un prototipo ma sono sicuro che avrà il successo che si merita. 

Si tratta di un apparecchio da installare sul casco, che integra delle luci supplementari sincronizzate con quelle della moto e realizzate in Lumigram, un materiale basato sulle fibre ottiche resistente, leggero e flessibile. Ovviamente niente cavi, visto che la sincronizzazione avviene grazie a dei trasmettitori che utilizzano la tecnologia RFID.

Staremo a vedere se da prototipo passerà sugli scaffali dei negozi.

11 settembre 2012

Cade vaso, muore un ragazzino

Ascoltando la notizia al telegiornale mi si è gelato il sangue: cade un vaso dal sesto piano ed uccide un ragazzino di 13 anni.

E' più o meno la stessa cosa che era successa lo scorso ottobre a Kiev, qualche giorno prima del mio arrivo, quando un pezzo di cornicione si era staccato da un palazzo, proprio sulla fermata dell'autobus ed anche in quel caso aveva ucciso un bambino.

La fermata dell'autobus in questione era all'inizio della via dove avevo l'appartamento (улица Малая Житомирская - Mala Zhytomyrska), a due passi dal Maidan Nezalezhnosti (la piazza principale) ed ogni volta che uscivo o rientravo dovevo passarci davanti. Sarebbe potuto accadere anche a me.


Kiev. Il punto in cui è morto il bambino

Kiev 8-17 agosto. Le foto