30 aprile 2007

Il regalo dello zio

Tra l'uscita in barca e la partita di basket, dopo il pranzo con la famiglia, ho consegnato il regalo per la sua prima comunione a Riccardo, mio nipote. Sembra gli sia piaciuto...

Weekend di vela e basket

Fine settimana all'insegna del mare. Sabato pomeriggio, dalle 15 alle 17, abbiamo ricominciato gli allenamenti su Altair in vista della nuova stagione velica e, causa accavallamento di appuntamenti, ho dovuto saltare la palestra. Se da un lato rallento la mia guarigione (piccoli problemi fisici) saltando la palestra, dall'altro peggioro sicuramente andando a sudare e/o prendere freddo in mezzo al mare, ma qualsiasi cosa succeda... è troppo bello andare in barca a vela!

Siamo usciti anche domenica mattina, dalle 10 alle 13, con undici persone a bordo (un po troppe) e la metà del poco vento che c'era il giorno prima. Però almeno abbiamo preso un po di sole e fatto qualche manovra, sempre meglio di niente.

Sabato pomeriggio appena scesi dalla barca ci siamo pesati e si sono scoperte le marachelle dell'invernata. Quello che ha stravinto come incremento di peso è stato quel ciccione di Jean Claude che dai 90 dello scorso anno è passato a 101, come la famosa carica. Che obeso!!! E pensare che io, se pesassi 101 kg, sarei ancora sotto peso.







Domenica pomeriggio invece ho assistito per la prima volta ad una partita di basket, non lo avevo mai fatto e non credevo nemmeno che mi piacesse. Trovare tanti miei simili tutti insieme invece, mi ha fatto molto piacere, visto che sono perennemente circondato da gnomi. Altro aspetto positivo è la presenza di molte ragazze carine, che sicuramente da brave "montegranaresi" non capiscono niente di sport però amano apparire in pubblico. Ma a noi non ce ne frega niente...

Per quanto riguarda il lato puramente sportivo, si è giocato contro Siena, la capolista e quasi imbattibile ed ovviamente si è perso, però è stata una partita aperta fino alle fine.

Segue il commento dell'esperto...


Premiata - Montepaschi 82-89

PORTO SAN GIORGIO - Neanche la favola di Montegranaro riesce a interrompere l’epopea di questa Montepaschi che da tre giornate è certa del primato eppure continua a macinare gioco e vittorie senza risparmiarsi e fare sconti a nessuno. Finisce 82-89 una gara che Montegranaro aveva fatto in avvio, scommettendo sui tiratori senesi a cui ha spesso lasciato spazio per scelta, e trovandosi lungo il percorso a volte premiata e a volte punita.

Da parte sua la Premiata era partita con un 7/7 da due di fronte a cui non era facile tenere il passo neppure per la capolista, che morde solo con le triple di Sato: per il resto però un primo quarto col 33% dal campo significa per la Montepaschi veder scappare la Sutor sul 18-12 all’8’. Siena però cambia marcia quando McIntyre gira l’interruttore soprattutto in attacco, firmando quasi da solo con tre triple in fila l’11-3 che manda la Montepaschi con la testa avanti 23-27 al 15’.

Gli altri senesi non hanno lo stesso feeling col canestro, ma Siena limita i danni (29-34 al 17’) con un buon lavoro a rimbalzo offensivo di fronte alla verve di Thomas e a quella a volte fuori giri di uno Slay che garantisce comunque tanta quantità. Il ritorno dall’intervallo è ancora una volta il momento del cambio di ritmo per la Montepaschi, che approfittando dello spazio concesso sul perimetro dalla difesa Premiata, per lo più a zona, sbilancia il proprio attacco verso il tiro da tre, che è comunque quello che la fa scappare fino al 37-46 con Stonerook già al 22’ e sul 40-50 poco dopo con Kaukenas.

Raggiunto anche il +11 in apertura di ultimo periodo con un grande McIntyre, non sempre però le triple senesi possono entrare, così il temperamento di Amoroso vale il rientro di una gagliarda Premiata sul -4 al 33’ (63-67). Kaukenas prova a chiuderla di nuovo con due triple e i tiri liberi del 66-78 a 5’ dalla fine nel momento di massima tensione della partita, in cui volano anche colpi proibiti e gli arbitri sono chiamati agli straordinari. Anagonye prova a tenere in vita Montegranaro fino al 73-78 al 37’, ma qui un nuovo 6-0 ispirato da Baxter chiude definitivamente i giochi.

25 aprile 2007

Finalmente il MARE

Questa mattina, dopo aver dormito più o meno le stesse 6 ore di un giorno lavorativo, alle 8.40 mi sono svegliato ed ho deciso di andare al mare. Volendo esagerare volevo andare addirittura in canoa.

Mi faccio la barba, faccio colazione e per caso guardo di fuori: accidenti! Il cielo era quasi sereno ma tendente al nuvoloso, a terra era tutto bagnato come se nella notte ave
sse diluviato (in effetti poi ho saputo che era stato proprio così) e le piante attorno a casa si muovevano un po troppo per i miei gusti, c'era anche dell'aria. Ma ormai mi ero svegliato e sarei partito in ogni caso.

Scendo in garage, dove ci sono ancora gli arnesi invernali da sistemare e comincio a cercare il portapacchi per la macchina che per fortuna salta fuori quasi subito, pieno di ragnatele ma lo trovo immediatamente. Per la canoa lo stesso discorso, sommersa dalla polvere ma per quella ci vuole pensare mio padre. Fosse per me l'avrei lavata direttamente con l'acqua del mare.

Mentre mi dirigo verso Civitanova il cielo non prometteva niente di buono, era abbastanza nuvoloso, come in effetti dicevano le previsioni il giorno prima. Arrivo in spiaggia alle 10.30 e dopo 10 minuti ero in acqua a navigare con il mare mosso. Che palle!

Per fortuna le nuvole sono sparite quasi subito ed il mare non è peggiorato, diciamo che era (quasi) navigabile. Verso le 11.30 sono rientrato e mi sono piazzato in un lettino, gentilmente offerto da Eliseo che stava lavorando all'interno dello chalet, per un'oretta di elioterapia prima di andare a casa a mangiare.

Che giornata! Caldo come un giorno di giugno e siamo solo il 25 di Aprile. Se
continua così a luglio-agosto muoriamo tutti arrostiti.

Golden Beach? Quasi pronto, entro un mese finalmente l'apertura.





24 aprile 2007

Risonanza Magnetica

Oggi alle 14 sono stato a fare la risonzanza magnetica alla cervicale, che esperienza!

Di solito non ho paura di queste cose ma erano un po di giorni che tutti mi parlavano male di questo esame. A casa mi si parlava di parenti che hanno avuto molta difficoltà per farsela, in palestra mi hanno raccontato di gente che non è riuscita a portarla a termine e così, anche se non avevo paura, un po me ne hanno messa.

A dire il vero la mia preoccupazione era un'altra, non la claustrofobia che tutti mi raccontavano, ma il fatto che non riesco a stare disteso a pancia in sopra da nessuna parte, nè sul letto, nè sulla poltrona del dentista, figuriamoci in un lettino semi rigido come quello degli ospedali.

Appena è toccato a me, l'ho detto subito al dottore: "io non ce la faccio a stare disteso per più di un minuto" e lui con aria rassegnata: "non la facciamo?". Allora mi sono fatto forza ed ho pensato al mese che ho dovuto attendere per farla, alle notti insonni per via del dolore e che senza quella cavolo di risonanza il fisioterapista non si sarebbe azzardatoa mettermi le mani addosso per farmi qualsiasi tipo di trazione o massaggio. DOVEVO FARLA PER FORZA.

Mi ha detto che avrebbe cercato di fare prima possibile comunque quegli 8-9 minuti sarebbero stati necessari e mi ha messo in mano qualcosa da premere per richiamare la sua attenzione e tirarmi fuori se pensavo di non farcela. Tirarmi fuori si, perchè per fare questo cavolo di esame mi doveva infilare dentro un tubo largo poco più delle spalle ed anche se non soffrivo di claustrofobia, la sensazione non era per niente piacevole. Tanto peggio per il dolore alla spalla che mi faceva malissimo e stare prigioniero in quelle condizioni era ancora peggio.

Una cosa terribile!!!

Non ho mai sofferto così tanto ma dovevo resistere. Sono stato per 10 minuti sul filo dello svenimento, mi mancava l'aria, mi sarei voluto alzare, mi si era addormentato il braccio, mi formicolava tutta la parte destra della schiena, però ce l'ho fatta.

Appena mi ha tirato fuori dal loculo ho fatto un balzo in aria ed ho cercato di risvegliare il braccio e muovere la spalla, piano piano ce l'ho fatta ma mi ha fatto male fino alla sera.

Mentre aspettavo il referto sono andato alla cassa per pagare e quando ho preso il numero ho avuto subito un brutto presentimento...


Infatti dal referto, se pur ampiamente prevedibili, non ho avuto affatto buone notizie. E' la vita.

23 aprile 2007

Programma dell'estate

Ci siamo quasi, sono rimasti pochi giorni ed Altair verrà messa nuovamente in acqua. Questa sera ho sentito il signor Sandro, il proprietario, il quale mi ha detto che inizieremo sabato con gli allenamenti. Nonostante la mie condizioni di salute, per sabato non ci dovrebbero essere problemi, poi si vedrà...



12 aprile 2007

Bayern - Milan 0:2

Bellissima partita del Milan che nel ritorno con il Bayern riesce nell'impresa di vincere in Germania. A dire il vero non avevo tante speranze di farcela, mi sentivo come prima della partita con il Barcellona dello scorso anno, ma stavolta è andata bene.

MONACO, 11 APR - Il Milan si e' qualificato per la semifinale della Champions League, battendo il Bayern 2-0 (2-2 andata). Reti: 27' Seedorf, 31' Inzaghi. Parte a razzo il Bayern e Oddo salva sulla linea su tocco di Lell. Il Milan si assesta e passa al 27' con Seedorf che dal limite batte Kahn in diagonale. 4 minuti dopo ancora Seedorf serve di tacco Inzaghi, piatto destro e rete. Ripresa, e il Bayern si butta in avanti, ci prova Van Bommel, ma Dida e' attento. Poi Kaka' va via in contropiede, respinge Kahn.

BAYERN M.-MILAN 0-2

BAYERN (4-4-2): Kahn; Lell (32'st Goerlitz), Lucio, Van Buyten, Lahm; Hargreaves, Ottl (1'st Santa Cruz), Van Bommel, Salihamidzic; Makaay (16'st Pizarro), Podolski. In panchina: Rensing, Ismael, Karimi.
Allenatore: Hitzfeld.

MILAN (4-3-1-2): Dida; Oddo, Nesta, Maldini, Jankulovski; Gattuso (42'st Cafu), Pirlo, Ambrosini; Seedorf (35'st Gourcuff); Kakà, Inzaghi (25'st Serginho). In panchina: Kalac, Kaladze, Bonera, Oliveira. Allenatore: Ancelotti.

ARBITRO: Mejuto Gonzalez (Spagna).

RETI: 27'pt Seedorf, 31'pt Inzaghi.

NOTE: serata buona, terreno in mediocri condizioni, spettatori 66.000 (4.000 circa i tifosi rossoneri). Angoli 6-1 per il Bayern. In tribuna Ferguson. Ammoniti Van Bommel, Salihamidzic. Recupero: 1'; 3'.

09 aprile 2007

Pasquale torna!

Non trovo più Pasquale, un simpatico quadrupede che tenevo in giardino. Se qualcuno lo avesse visto oppure avesse notizie utili al suo ritrovamento, mi faccia sapere qualcosa.

Pasquale, torna a casa!

08 aprile 2007

Semplicemente IPHONE!

Il nuovissimo telefono della Apple, un gioiellino dell'elettronica (ma anche dell'idraulica). Un must per tutti quelli che...

stanno avanti!

06 aprile 2007

Notizie dal mondo

ERRORE SANITARIO
RAGAZZINI DA FILM
AFFITTUARIO BATMAN
DENTISTA ZOZZONE
In merito a questa ultima notizia, vorrei sperare che la mia bella dentista, con cui ho appuntamenti fino al 2010, si serva del bagno per certe cose.

04 aprile 2007

Buona Pasqua


No Comment

01 aprile 2007

Vi mancherò?

In fondo non sarà una grave perdita, ma se continua così, presto vi lascerò.

Ho dovuto eliminare il tennis del lunedì che era un appuntamento fisso da anni, in palestra non faccio altro che cercare di riparare danni fisici senza poter fare niente di costruttivo, dal fisioterapista non ho potuto nemmeno essere trattato, le ultime volte, perchè non ce la facevo a distendermi sul lettino pr il dolore, non dormo bene da più di due settimane.

E' stato bello...

Addio!